Arancine di zucca e provola

Arancine di zucca e provola

Ingredienti:

_400 g di riso Arborio La Pila o Riso del Vo’
_brodo vegetale bollente
_1 bicchiere di vino bianco di qualità
_olio extravergine d’oliva
_polpa di zucca cotta al forno (anche qui, mi son scordata di pesarla ma diciamo che erano 4-5 fette cotte il giorno precedente)
_1 fetta di provola a cubetti
_acqua e farina per la panatura
_pangrattato

Preparazione:Arancine di zucca e provola

Tostare il riso in poco olio in una casseruola capace.
Bagnare con un bicchiere di vino bianco, procedere alla cottura del riso aggiungendo man mano brodo vegetale bollente.

A metà cottura unire la polpa di zucca, regolare di sale e aggiungendo noce moscata, se volete, portare il riso a cottura come per un normalissimo risotto.
Una volta che il riso è cotto, sistemarlo su una teglia rivestita da carta da forno in modo che si raffreddi e si aciughi un pò.
Nel frattempo preparare gli ingredienti per la panatura:in una ciotola fate una pastella non troppo densa ma nemmeno troppo liquida con acqua e farina.Nell’altra mettete il pangrattato.

Prendete un pò di riso, formate una pallina tra le mani, bucatela in alto con un dito e andate ad inserire un cubetto o due di provola. Aggiungete altro riso per ricompattare, dategli bene la forma cilindrica e rigirate la pallina prima nella pastella poi nel pangrattato.
Formate tutti gli arancini poi lasciateli riposare un quarto d’ora e infine procedete alla frittura.
Per me, un pò per scelta un pò per l’allergia, rigorosamente in olio extravergine d’oliva, nel wok.

Utilizzate parecchio olio in modo da coprirli in cottura, ne assorbiranno pochissimo.

Scolateli su carta assorbente e serviteli ben caldi.

Ricetta in collaborazione con la blogger: http://www.ariaincucina.com